RIFLESSIFOTOGRAFICI

Semplicemente fotografare

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Prove sul Campo Prove corpi macchina Working in progress: Fujinon XF 14mm R

Working in progress: Fujinon XF 14mm R

Testo e Foto di Max Angeloni

La moda vorrebbe che certi “eventi” fossero chiamati Unboxing.

Secondo noi lo scartare un oggetto fotografico è un atto che rasenta il feticismo.
E per quanto possa essere piacevole forse poco si addice ad un sito come il nostro che, è talmente presuntuoso, da ammantarsi del titolo di portale di cultura fotografica.
Per questa volta abbiamo fatto una mezza eccezione per diversi motivi.

 

Primo perché dopo un po’ “snobismo” Giapponese si sono accorti dell’interesse italiano verso i prodotti della Fujifilm e gli esemplari non sono arrivati con ritardo sul nostro mercato.

Secondo perché riteniamo di aver svolto un approfondimento realmente completo sui mezzi fotografici targati “X” senza mancare di obiettività pur “vantandoci” del titolo di X-Photographers in the World e il 14mm era l’unico elemento che ci mancava per chiudere il cerchio.

Terzo perché quest’obiettivo ha alcune particolarità che potrebbero far presagire un affinamento ulteriore in previsione dei tanto sospirati (almeno da me) equivalenti delle focali 35mm e 85mm (23mm f/1.4 e 56 f/1.4).

Ma cosa ha di particolare questa ottica? La costruzione è in linea con i modelli precedenti. Leggero ma costruito con largo utilizzo di metallo e leghe. Esteticamente ineccepibile è corredato dal paraluce di serie.
E fin qui nulla di nuovo. Ma appena lo prendiamo tra le mani ci accorgiamo che la ghiera per la messa a fuoco manuale è bloccata. Tirandola verso il corpo macchina però si libera e automaticamente imposta in manuale la messa a fuoco. Inoltre, in seguito alla manovra di sganciamento, si scoprono gli indicatori della distanza che, accoppiati con la scala dei diaframmi incisa nella parte superiore dell’obiettivo, ci consente di calcolare l’iper focale.
Di conseguenza, a ghiera della messa a fuoco, non ha una corsa senza soluzione di continuità ma ha un inizio e una fine. Questa soluzione è veramente comoda per motivi evidenti.

Attraverso la trazione della ghiera della messa a fuoco attiviamo automaticamente la MAF Manuale e scopriamo la scala delle distanze.

 

La cosa strana è che è stata adottata forse sull’ottica che meno avrebbe bisogno di tali accorgimenti poiché la distanza, tra la minima distanza di messa a fuoco e l’infinito, è di poco più di 3 metri. Ora… dalle foto delle demo uscite sulla rete dei futuri obiettivi, previsti tra il 2013 e 2014,  non è mai stata “duplicata” questa soluzione. Soluzione che invece sarebbe molto comoda da adottare con il 23 (equivalente angolo di campo del 35mm), focale principe del reportage.

 

Gli aggiornamenti ai firmware più recenti sono inseriti in una schedina SD presente all'interno della confezione.

Ma staremo a vedere, così come staremo a vedere quali ulteriori miglioramenti comporterà l’aggiornamento del firmware fornito con una schedina SD all’interno della confezione.
Firmware che aggiorna sia la X-Pro1che la X-E1.

Ma tutto questo lo scopriremo solo fotografando…

 

Menu Principale

Fotografare

Calendario

Non ci sono eventi al momento.

Statistiche

Tot. visite contenuti : 655823

Login