RIFLESSIFOTOGRAFICI

Semplicemente fotografare

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Prove sul Campo Prove corpi macchina Anteprima Fujifilm X20 - Prime Impressioni

Anteprima Fujifilm X20 - Prime Impressioni

Eccoci qui… questa volta ancora prima della commercializzazione di un prodotto. Ma lo sapete. A noi non piacciono le cose fatte in fretta.
Quindi sono solo prime impressioni. Prime impressioni che non ci hanno impedito di riscontrare le prime certezze rispetto ai modelli precedenti. X20 e X100s non possono essere liquidate con poche foto e qualche riga come fanno in molti.
Sono prodotti che, contrariamente ad un’estetica quasi immutata, riscrivono profondamente l’interpretazione di Fujifilm di questi due modelli e dei rispettivi segmenti di mercato.
Ma in molti aspettano di conoscere maggiormente questi strumenti fotografici e di conseguenza, non potevamo più aspettare.
Aspettare che significava anche prestare il fianco ai primi flame sul web che come sempre accompagnano l’uscita di un nuovo modello.
Flame e leggende metropolitane che trovano alimento per colpa delle raffazzonate “recensioni definitive” basate su qualche decina di scatti su strumenti di Pre-Serie. L’ultima leggenda metropolitana racconta che le nuove Fujifilm hanno subito un ritardo nella distribuzione per colpa di chi sa quale fantomatico problema. La realtà è ben differente.
La realtà è che questa volta Fujifilm vuole fornire un prodotto maturo ai propri clienti. E si prende tutto il tempo che aveva programmato.
Purtroppo sono alcuni venditori della rete che, per accaparrarsi qualche pre-ordine in più, anticipano la data ufficiale. Le X20 e le X100s erano programmate in uscita per metà- fine marzo… e per metà-fine marzo saranno messe in vendita.
Se qualche modello è sfuggito a questa logica un firmware basterà ad aggiornare in tutte le funzionalità i nuovi modelli. Firmware con il quale sono equipaggiate le due macchine con le quali abbiamo iniziato a scattare e a scrivere le prime impressioni. Prime impressioni che partono con la X20 e la perizia fotografica di Donato Chirulli.

 

Testo e foto di Donato Chirulli

La lunga attesa è terminata: la Fuji X20 finalmente è tra le nostre mani. Chi ha avuto la fortuna di poter apprezzare le notevoli qualità della vecchia X10, sicuramente ha atteso con ansia sempre crescente il rilascio della nuova X20. Quest'ultima è stata infatti dotata di numerose migliorie, volte a completare le possibilità operative e ad aumentare il livello qualitativo delle immagini prodotte. L'adozione del nuovo sensore X-trans da 12 Mpixel, l'introduzione dell'Autofocus Ibrido, il Focus Peaking e, non ultima, la presenza delle informazioni nel mirino, portano la nuova X20 ad un livello probabilmente mai raggiunto prima da una fotocamera "compatta".

In questo momento, sono in partenza per realizzare un reportage, che testerà a fondo le numerosissime novità introdotte da Fuji sulla X20, ma non mi sono lasciato sfuggire la possibilità di realizzare qualche scatto per verificare come si comporta la nuova fotocamera direttamente sul campo. Per quanto visto fin'ora, possiamo dire che le promesse siano state mantenute.

Fuji X20 - Iso(Auto) 250 - Focale 28 mm - Misurazione Spot - Priorità Diaframmi - f/3,6 1/40 sec. - File Raf convertito con LR 4.4 C.R. - Correzione livelli luminosità in PS

Fuji X20 - Iso(Auto) 500 - Focale 7mm - Misurazione Spot - Priorità Diaframmi - f/2,0 1/40 sec. - File Raf convertito con LR 4.4 C.R. - Correzione livelli luminosità in PS

Fuji X20 - Iso(Auto) 500 - Focale 10 mm - Misurazione Spot - Priorità Diaframmi - f/2,2 1/80 sec. - File Jpeg OOC

Fuji X20 - Iso(Auto) 3200 - Focale 28 mm - Misurazione Multi - Priorità Diaframmi - f/2,2 1/40 sec. - File Jpeg OOC

Le prime immagini le ho scattate di notte, ed ho potuto verificare immediatamente i miglioramenti introdotti dall'adozione dell'autofocus ibrido.
La velocità di risposta e la precisione, sono decisamente superiori a quelle di qualsiasi modello precedente della Serie X, anche in condizioni di scarsa illuminazione.
Basterebbe già questo particolare a giustificare l'introduzione di questo modello, per chi come me, preferisce alle ingombranti e pesanti fotocamere reflex le compatte evolute e/o le CSC.
Il punto dolente di questo genere di fotocamere (dovuto principalmente alla specifica tipologia delle macchine prive di specchio) è sempre stato infatti, quello delle prestazioni in autofocus, spesso molto lento ed impreciso.
Per quanto riguarda la resa agli alti Iso, non basta qualche immagine casuale per emettere un giudizio, anche se le prestazioni del nuovo sensore X-trans già sembrano comunque migliorate rispetto alla vecchia X10.


Fuji X20 - Iso(Auto) 100 - Focale 8 mm - Misurazione Spot - Priorità Diaframmi - f/11 1/350 sec. - File Raf convertito con LR 4.4 C.R. - Correzione livelli luminosità in PS

Fuji X20 - Iso(Auto) 100 - Focale 7 mm - Misurazione Multi - Priorità Diaframmi - f/7,1 1/105 sec. - File Jpeg OOC

Fuji X20 - Iso(Auto) 100 - Focale 13 mm - Misurazione Spot - Priorità Diaframmi - f/8,0 1/140 sec. - File Raf convertito con LR 4.4 C.R.

Fuji X20 - Iso(Auto) 125 - Focale 10 mm - Misurazione Multi - Priorità Diaframmi - f/2,2 1/40 sec. - Macro - File Raf convertito con LR 4.4 C.R.

Fuji X20 - Iso(Auto) 100 - Focale 28 mm - Misurazione Multi - Priorità Diaframmi - f/8,0 1/140 sec. - +1,7 EV - File Raf convertito con LR 4.4 C.R.

Qui sopra, un mix d'immagini realizzate sia in Raw che in Jpeg OOC.
A questo proposito, dobbiamo segnalare che il RAW File Converter di Silkypix (nell'ultima versione per Windows 3.2.13.0 scaricata solo due giorni fa) non apre i Raf della Fuji X20. Abbiamo quindi dovuto usare Lightroom 4.4 Candidate Release.
Le immagini prodotte non hanno subito alcun trattamento, salvo dove specificamente indicato.
Le regolazioni per i files Jpeg OOC erano tutte settate a zero, con emulazione pellicola Standard e DR 100. Da notare, nella foto qui sopra, come la maf (effettuata sul gatto) sia stata precisa, pur in condizioni d'illuminazione particolari e con un soggetto molto scuro posizionato nella parte più scura del fotogramma.

Qui sotto, possiamo vedere uno scatto, sia come uscito dal Raw (Sopra) , che direttamente in Jpeg OOC (Sotto). Di seguito, due particolari con un Crop al 100%

Fuji X20 - Iso(Auto) 100 - Focale 28 mm - Misurazione Multi - Priorità Diaframmi - f/5,6 1/180 sec - Si noti come il Jpeg regolato a zero introduca comunque un minimo di Sharpening e di Saturazione rispetto al Raw. In entrambi i casi, non si evidenziano artefatti e/o effetti di aberrazione cromatica


Per terminare, segnaliamo un'utilissima funzione per regolare la sensibilità Iso in automatico: possiamo ora stabilire un valore standard da rispettare ogni volta che sia possibile, e allo stesso modo, una velocità minima di scatto.

 

 

Menu Principale

Fotografare

Calendario

Non ci sono eventi al momento.

Statistiche

Tot. visite contenuti : 625079

Login