Misantropo: Benvenuti "dentro" le quinte

Pubblicato: Lunedì, 07 Novembre 2016 Scritto da Max Angeloni

Cosa succede in una rappresentazione teatrale se si cancellano palco, platea, quinte e tutti quegli elementi che separano il pubblico dagli attori. E non solo… cosa succede se gli attori, già nel foyer, si mescolano al pubblico per un aperitivo prima di entrare insieme in sala, facendo diventare anche questo semplice rituale parte integrante dello spettacolo.
E poi… cosa succede se la rappresentazione avviene in mezzo al pubblico… con il pubblico che decide quale personaggio guardare, quale scena osservare… quale attore porre al centro del proprio interesse diventando a sua volta il regista della rappresentazione teatrale.
E infine… cosa succede quando bisogna svolgere il lavoro di fotografo di scena, quando non c’è una scena o, riprendere dietro le quinte quando le quinte, nel loro significato canonico, non esistono più?
Benvenuti nel Teatro Argot, benvenuti nell’adattamento di Francesco Frangipane del Misantropo di Molière. Già benvenuti nel… ovvero benvenuti dentro lo spettacolo stesso.
E se si è dentro lo spettacolo, la maniera migliore per raccontare attraverso la fotografia questo evento, è stato quello di immergermi nel pubblico per fotografarlo con gli occhi del pubblico. L’espressione degli attori unite alle espressioni degli spettatori, due facce dello stesso spettacolo.
Benvenuti al teatro… benvenuti “dentro” le quinte del "Misantropo".

 

Note tecniche: Fujifilm X-T2, Fujinon XF16mm F1.4 R WR, PP Light Room CC

Location: Argot Studio, via Natale del Grande 27, Roma

Misantropo

di Molière
traduzione, adattamento e regia: Francesco Frangipane

Arcangelo Iannace (Alceste), Massimiliano Benvenuto (Filinte), Vincenzo De Michele (Oronte), Vanessa Scalera (Celimene), Miriam Galanti (Eliante), Silvia Salvatori (Arsione), Matteo Quinzi (Acaste), Gilles Rocca (Clitandro)

musiche e DJ Set Antonello Aprea, scenografia Francesco Ghisa, costumi Cristian Spadoni, light designer Giuseppe Filippino.

Leggi tutto...

Giulio Limongelli, il Digingranditore e la chiusura del cerchio

Pubblicato: Mercoledì, 10 Febbraio 2016 Scritto da Giorgio Rossi

Fotografare significa scrivere con la luce, questo lo sanno ormai anche i sassi. Eppure per capire l'argomento che sto per trattare tornare brevemente su questo concetto ed approfondirlo non è male.
Al momento dello scatto la luce colpisce la pellicola, lo strato sensibile  reagisce chimicamente,  resta  impressa una memoria di ciò che era davanti all'obiettivo.  L’immagine viene registrata sulla pellicola ma non è direttamente visibile, deve venire sviluppata, si ottiene  un  negativo.Le zone colpite dalla luce intensa anneriscono, le zone meno colpite dalla luce, quelle che nella realtà erano in ombre, diventano trasparenti.
In camera oscura avviene l'inverso.

What I am about to explain needs a little background.
As everybody knows, “to photograph” means writing with light. When shooting, the light hits the film, the sensitive layer reacts chemically imprinting on film what was in front of the lens. The image is then recorded on the film but it’s not yet visible. Afterward, the negative is obtained only by developing it. The areas that have been hit by the light become black, while the areas least affected by the light - the ones that were on shadow - become transparent. The opposite happens in the darkroom. (English Version)

Leggi tutto...

Giubileo

Pubblicato: Lunedì, 01 Febbraio 2016 Scritto da Max Angeloni

Sony A7sII - Sony SEL 28mm f/2.0 - 1/1000, f/5, Iso 400

Lumos...

Pubblicato: Martedì, 25 Agosto 2015 Scritto da Max Angeloni

Fujifilm X100T, 1/60, f/2.5, Iso 1600

Genesi...

Pubblicato: Martedì, 18 Agosto 2015 Scritto da Max Angeloni

Fujifilm X-T1, Fujinon 18mm, 1/60, f/2, Iso 5000

Red...

Pubblicato: Domenica, 16 Agosto 2015 Scritto da Max Angeloni

Fujifilm X-T1, Fujinon 90mm, 1/210, f/8, Iso 200

Jump

Pubblicato: Sabato, 15 Agosto 2015 Scritto da Max Angeloni

Fujifilm X100T, 1/800, f/9, Iso 200

"ritrattando"

Pubblicato: Giovedì, 13 Agosto 2015 Scritto da administrator

Fujifilm X-T1, Fujinon XF 90mm R LM WR, 1/5400, Iso 200, f/2