Santo Natale

Pubblicato: Domenica, 25 Dicembre 2016 Scritto da Max Angeloni

Positiva: fotografia in mostra e all'asta per beneficenza

Pubblicato: Martedì, 13 Dicembre 2016 Scritto da La Redazione

Siamo lieti di poter dare un piccolissimo contributo ad una bellissima iniziativa che vede coinvolto il mondo della fotografia a favore della casa Famiglia di Tolentino distrutta dal sisma.
Diciamo ancora grazie all'amico Gianluca Bocci, autore dell'iniziativa con l'aiuto dell'Ordine degli Architetti dell'Aquila, per averci coinvolti.
Speriamo che queste poche righe abbiano la forza di coinvolgere anche tante altre persone.

L'articolo che riportiamo è tratto dall'originale pubblicato su clickblog.it. Vi invitiamo a leggerlo nella sua forma integrale a questo link:

http://www.clickblog.it/post/213254/positiva-fotografia-in-mostra-e-allasta-per-beneficenza

 

Dall'analogica di Gianni Berengo Gardin all'istantanea incorniciata di Maurizio Galimberti, la fotografia in mostra e all’asta per una casa famiglia distrutta dal terremoto

 

 

Ci vorrà molto tempo e risorse per riprendersi dagli esisti degli eventi sismici che scuotono il Centro Italia dalla fine dell'estate, ma la fotografia continua a sostenere chi reagisce e ricostruisce, Positiva come la nuova iniziativa benefica che il mio collega di clickblog, Gianluca Bocci, ha intrapreso con l'aiuto dell'Ordine degli Architetti dell'Aquila e la complicità di molti fotografi italiani.

I quasi 40 fotografi, ben noti e meno conosciuti contattati da Gianluca e la Commissione Cultura Giovani, hanno infatti risposto con entusiasmo all'iniziativa, fornendo altrettante opere per una mostra con asta finale, pronta a devolvere l'intero ricavato della vendita alla ricerca di una nuova struttura per gli ospiti della casa famiglia di Tolentino distrutta dal sisma.

Leggi tutto...

Psicologia del selfie

Pubblicato: Venerdì, 28 Ottobre 2016 Scritto da Eleonora de Gaetani

 

Il selfie, termine derivato dalla lingua inglese, è un autoscatto realizzato attraverso una fotocamera digitale compatta, uno smartphone, o altri dispositivi digitali puntati verso sé stessi o verso uno specchio, e condiviso sui social network. Proprio questa dimensione social e l'assenza di peculiarità o intenzioni artistiche, distinguono il selfie dall'autoritratto fotografico.
Necessaria discriminazione per garantire una minima dignità a chi ha reso del proprio lavoro fotografico una ricerca artistica e consapevole. Ciò non vuol dire che il selfie non porti con sé alcuna ricerca o non comunichi nulla, tuttavia modalità e contenuti sono largamente dibattuti.

Leggi tutto...

Semplicemente Fotografare Live 2016

Pubblicato: Mercoledì, 12 Ottobre 2016 Scritto da Lia Alessandrini

di Lia Alessandrini e Giorgio Rossi

 

Ritratto di gruppo ad occhi chiusi, un divertente momento del Semplicemente fotografare Live 2016. Foto Renato Greco

Tra sovreccitazione e nostalgia provo a scrivere di questa terza edizione di Semplicemente fotografare Live. Credo sia impossibile trasporre qui la magia che si crea dall’incontro annuale del nostro gruppo Facebook; per questo prendo a prestito una frase che ho letto in un articolo su di noi: “Foto, volti, racconti ed emozioni, tutto in un unico contenitore che non era più virtuale, si era trasformato, come nelle più belle favole, in una meravigliosa realtà.” Questo è.

Leggi tutto...

Intervista a David Glauso

Pubblicato: Sabato, 09 Luglio 2016 Scritto da La Redazione

Conoscere un fotografo che vive la fotografia con passione e professionalità è sempre un piacere ed un momento di condivisione. L’incontro con David Glauso a Firenze, durante un evento Fujifilm, è stato sicuramente piacevole.
Da quel giorno mi ha incuriosito il modo singolare di David Glauso di osservare e interpretare la vita attraverso la fotografia. Ho apprezzato la sua professionalità ed è nata da subito l’idea di presentare il fotografo fiorentino ai lettori di Riflessi fotografici.

Leggi tutto...

Cercando il bandolo della matassa (prima parte)

Pubblicato: Sabato, 09 Luglio 2016 Scritto da Giorgio Rossi

 

 

Sono passati circa 35 anni da quando, nell'agosto del 1981, la prima fotocamera senza pellicola, la Sony Mavica fu presentata al mondo (anche se la prima vera fotografia ottenuta attraverso un processo totalmente elettronico fu realizzata nei laboratori Kodak nel 1975 grazie a un prototipo di fotocamera digitale di S.Sasson). Sempre nel 1981 in Francia nacque la rete Minitel, che diventò rapidamente la più grande rete di computer al di fuori degli USA. Non so quanti fotografi, in quegli anni, furono consapevoli che si trattava di rivoluzioni epocali, destinate a sconvolgere le acque più o meno placide della fotografia, del mondo del lavoro, dei rapporti tra esseri umani.Lungi da me di volere tracciare pedissequamente la storia di questa evoluzione tecnologica e di quello che ha comportato. Del resto sono discorsi forse un po' triti e, a chi si trova oggi come oggi immerso nel quotidiano, poco importa di come ci siamo arrivati. Chi ha iniziato in questa  ultima decina anni a occuparsi di fotografia si è trovato una situazione ormai non dico consolidata ma quasi.

Leggi tutto...

X Revolution TOUR

Pubblicato: Venerdì, 10 Giugno 2016 Scritto da Max Angeloni

 

SAVE THE DATE! Vi aspettiamo l'11 giugno a Firenze con il nostro X Revolution TOUR! Scopri il programma con gli X-Photographers Max Angeloni (Riflessifotografici.com), Max De Martino, Maurizio Faraboni, Filippo Mutani e Marco Urso
http://blog.fujifilm.it/xtour2016/firenze.html

Intervista a Diego Bardone

Pubblicato: Domenica, 05 Giugno 2016 Scritto da La Redazione

Buongiorno Diego, innanzitutto presentati
Buongiorno a voi, mi chiamo Diego Bardone, sono nato a Milano e vivo a Sesto San Giovanni. Mi sono avvicinato alla fotografia a metà degli anni Ottanta, ho collaborato con la pagina di Milano del "Manifesto" e con due piccole agenzie per alcuni anni, poi come spesso accade, la vita mi ha portato altrove e non ho scattato una fotografia per più di quindici anni. Passione mai sopita, rinata per caso qualche anno fa.

Leggi tutto...