RIFLESSIFOTOGRAFICI

Semplicemente fotografare

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
www.riflessifotografici.com

Analogico e Digitale: andata e ritorno

Gli appassionati di fotografia sicuramente avranno notato un rinnovato interesse per la fotografia "tradizionale". Si , proprio quella fatta con la pellicola, quella realizzata con fotocamere e lenti spesso manuali e del tutto prive di elettronica. Sempre più fotografi maturi ed esperti, che si sono formati durante le lunghe ore passate in camera oscura, così come giovani alle prime armi, che si avvicinano ora al mondo della fotografia, guardano alle tecniche tradizionali come "possibili" forme di espressione anche in quest'epoca dominata dal digitale. Due mondi che non sono (e non devono) essere in contrapposizione ma piuttosto, devono affiancarsi ed intersecarsi per permettere al fotografo di scegliere a seconda delle sue necessità e predisposizioni. Di questo (e molto altro, come descritto nella locandina) si parlerà durante un incontro (promosso, tra gli altri, dal nostro Donato Chirulli, dal Gruppo Fb "Semplicemente Fotografare" e da Theslowerscollective.com) dall'atmosfera informale e conviviale, che si terrà Domenica 17 Aprile 2016 presso L'Enoteca Letteraria in Roma.

Invitiamo quindi gli appassionati ad intervenire numerosi.

Enoteca Letteraria: Via delle Quattro Fontane 130 - Roma

Info e prenotazioni: Mobile - 339 8088838 Email - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

New Old Camera: Intervista a Max Angeloni e Donato Chirulli


Intervista Angeloni: https://www.youtube.com/watch?v=tZZoAhzc0mE
Intervista Chirulli: https://www.youtube.com/watch?v=Tny0G89IFRg

L'evento X Photographer Days, è stata l'occasione per conoscere un'istituzione del mondo della fotografia. Parliamo di Ryuichi Watanabe e, di conseguenza, di New Old Camera, negozio storico di fotografia.
Quando si incontrano cultura fotografica e attrezzatura fotografica è difficile non rimanere affascinati indipendentemente da come viviamo la fotografia.
Cultura, tradizione e tecnologia... un mix a cui nessun fotografo può resistere.
Nel nostro caso siamo rimasti rapiti e... siamo stati rapiti.

Rapiti dalla preparazione e la simpatia di Ryuichi e letteralmente rapiti dallo stesso Ryuichi per essere messi davanti ad una telecamera.
Interviste che spaziano, sempre con la leggerezza che deve contraddistinguere la fotografia, dalla cultura fotografica, alla tecnologia, dalla storia agli aneddoti. Ma sempre con il sorriso sulle labbra.
Grazie ancora
Ryuichi.
Il consiglio che diamo a tutti e quello che, se passate da Milano, andate a visitare New Old Camera e andate a conoscere Ryu (
Ryuichi Watanabe).
Un giorno ci ringrazierete per questo consiglio.

Con l'occasione ricordiamo che l'evento X Photographer Days durerà fino all'8 Aprile 2016. Anche qui il consiglio è sempre lo stesso. Se siete di Milano o passate per Milano non perdete l'occasione per partecipare a questo evento.
CLICCA QUI PER IL PROGRAMMA



http://www.newoldcamera.com/

NEW OLD CAMERA S.r.l
Via Dante 12 e da Via Rovello 5, 20121 Milano
Tel. 02 36589216
Fax 02 72014649
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
ORARI
Lunedì 15.30 - 19.00
Martedì > Sabato 10.00 - 13.00 / 15.30 - 19.00

 

 

X-Photographer Days

CLICCA QUI PER IL PROGRAMMA

Fujifilm Italia apre il 2016 con un articolato evento, gratuito e aperto al pubblico, dedicato alla fotografia. Dal 31 marzo prossimo sino all’8 aprile, presso la Fondazione Luciana Matalon, a Milano ci si potrà immergere nella narrazione fotografica in tutte le sue innumerevoli sfaccettature

Consapevole che il produrre strumenti fotografici significhi contemporaneamente anche sostenere la cultura fotografica, creando nuovi spazi e momenti in cui rendere omaggio alla fotografia, ai suoi autori e a chi per passione esprime se stesso in uno scatto, Fujifilm Italia presenta 
 X Photographer Days, una finestra sul mondo dell’immagine che andrà in scena dal 31 marzo sino all’8 aprile 2016.

Leggi tutto...
 
 

Giulio Limongelli, il Digingranditore e la chiusura del cerchio

Fotografare significa scrivere con la luce, questo lo sanno ormai anche i sassi. Eppure per capire l'argomento che sto per trattare tornare brevemente su questo concetto ed approfondirlo non è male.
Al momento dello scatto la luce colpisce la pellicola, lo strato sensibile  reagisce chimicamente,  resta  impressa una memoria di ciò che era davanti all'obiettivo.  L’immagine viene registrata sulla pellicola ma non è direttamente visibile, deve venire sviluppata, si ottiene  un  negativo.Le zone colpite dalla luce intensa anneriscono, le zone meno colpite dalla luce, quelle che nella realtà erano in ombre, diventano trasparenti.
In camera oscura avviene l'inverso.

What I am about to explain needs a little background.
As everybody knows, “to photograph” means writing with light. When shooting, the light hits the film, the sensitive layer reacts chemically imprinting on film what was in front of the lens. The image is then recorded on the film but it’s not yet visible. Afterward, the negative is obtained only by developing it. The areas that have been hit by the light become black, while the areas least affected by the light - the ones that were on shadow - become transparent. The opposite happens in the darkroom. (English Version)

Leggi tutto...
 

Giubileo

Sony A7sII - Sony SEL 28mm f/2.0 - 1/1000, f/5, Iso 400

 

SemplicementeFotografare Photography Award 2016

SemplicementeFotografare Photography Award 2016
di Giorgio Rossi

Questo è il nostro primo Award, il S.F. Award 2016. Di concorsini ne facciamo spesso e sono un gioco divertente e coinvolgente, volevamo una volta tanto essere seri, abbiamo invitato i nostri iscritti a concorrere con la loro foto più bella, scattata nel 2015. Di Award ce ne sono infiniti nel web. Alcuni sono davvero importanti, altri assai meno. Riteniamo orgogliosamente che potesse avere un valore, indipendente da piccolo premio, ricevere un riconoscimento ufficiale in un gruppo di oltre 6000 iscritti, tra i quali vi sono non pochi davvero ottimi fotografi senza fare inutili distinzione tra professionisti e non.
Hanno concorso all'award oltre 100 immagini, tra le quali molte assolutamente meritevoli. Temevamo che la scelta del vincitore fosse difficile ed impegnativa. Invece no, è stata cosa di un momento, la giuria all'unanimità ha decretato il vincitore: VITO LEONE - Comédie humaine.

Leggi tutto...
   

EYESOPEN!

EYESOPEN
Cultura fotografica su carta stampata made in Italy... a diffusione mondiale.

 

È un immenso piacere e una immensa gioia.
E si perché in un mondo della fotografia ormai trainato da dati, risoluzioni, rumors, novità lette in maniera compulsiva sul web social e scritte, il più delle volte, in maniera superficiale, scorretta e raffazzonata sempre sul web e social, conoscere chi, ancora ha il coraggio di “inventare” una rivista stampata dedicata alla fotografia è una cosa bellissima. E se poi questa rivista di fotografia non si affida alle solite recensioni per fare numeri, ma solo e unicamente alla cultura fotografica… beh… qualsiasi espressione di apprezzamento sarebbe a dir poco riduttiva.

Leggi tutto...
 

Fujifilm X-E2s: Noble art

Testo e Foto di Max Angeloni

Fujifilm X-E2s - Fujinon XF 16-55 f/2.8 - 1/800, f/4, Iso 200

Fujifilm X-E2s
Un tempo esistevano macchine fotografiche che costavano 50 mila lire e macchine fotografiche che scostavano 3 milioni di lire.
Eppure il sensore era lo stesso. La pellicola.
Ai nostri giorni sembrerebbe un’impresa impossibile far comprendere alle nuove generazione di fotoamatori che il sensore… anzi… la risoluzione del sensore, è solo uno dei tanti aspetti che contraddistinguono un mezzo fotografico da un altro.

Time back, there were cameras that costed 50 dollars and cameras that costed 3,000 dollars.
Yet the sensor was the same. The film.
In our days it almost seems like an impossible task to make the new generation of amateur photographers understand that the sensor, or rather the resolution of the sensor, is only one of the many aspects that distinguishes one camera from another. (English Version Here)

Leggi tutto...
 

FUJIFILM X-E2S x Max Angeloni

on-line

Italian X-Photographer Massimilano Angeloni talks about his use of FUJIFILM X-E2S and his approach to photography

Fujifilm X-E2s - Noble Art

Fotografo: Max Angeloni
Assistente alla fotografia: Vincenzo Ricciarello
Regia: Gilles Rocca
Dop e montaggio: Francesco Inglese
Musiche Originali: Andrea Camilletti.

Link: https://www.youtube.com/watch?v=QpirBydMDn4

 

Our Max Angeloni in: 100 X-Photographers

"100 X-Photographers"

As part of our anniversary celebration, Fujifilm will be hosting a photo exhibition "100 X-Photographers" in January, 2016 at Headquarters in Tokyo!

link

 

Natale...

 

FUJINON XF90mm F2 R LM WR: The portrait lens

Testo e Foto di Max Angeloni

FUJINON XF90mm F2 R LM WR: The portrait lens

Questo è un altro caso di recensione velocissima.
Non c’è più bisogno di soffermarsi su alcuni aspetti ormai divenuti standard per le ottiche di casa Fujinon.
Il punto fondamentale è 1 e 1 solo: Il Fujinon 90mm è il primo obiettivo specifico da ritratto per la serie X di Fujifilm.
Come avevo sottolineato nell’articolo realizzato per il Fujinon 56mm f/1.2, indipendentemente dal crop dovuto alle dimensioni del sensore, la focale rimane quella nominale.
In questo caso il 56mm è e rimane un 56mm indipendentemente dall’angolo di campo inquadrato e così il 90mm.
Non diventano per magia un 84mm e un 135mm.

This is another case of a quick review.
Its no longer necessary to linger on some aspects of Fujinon lenses that have by now become standards.
The fundamental point is one and one alone: The Fujinon 90mm is the first Fujinon X series lens that is specifically for portraiture.
As highlighted in the article that I made for the Fujinon 56mm f/1.2, regardless of the crop due to the size of the sensor, the focal length remains the nominal one.
In that case the 56mm is and remains a 56mm regardless of the angle of view and the same goes for the 90mm.
They don't magically become an 84mm and a 135mm. (English version Here)

 

Leggi tutto...
 

Photo Workshop on Tour

Photo Workshop on Tour

Un modo diverso di accomunare due interessi molto diffusi, il viaggio e la fotografia. Due noti professionisti dell'immagine organizzano e conducono personalmente tour di viaggio alla scoperta delle bellezze di città e paesaggi mixando un pò di avventura, l'imprescindibile didattica fotografica ed il piacere del condividere un'esperienza di viaggio. Il nostro Donato Chirulli sarà in quest'occasione accompagnato da Paolo Loli, (AFI), professionista specializzato in fotografia Naturalistica, di Paesaggio e di Studio.

Il Photo Workshop on Tour numero #1 -  si svolgerà in Baviera (1-8 dicembre 2015).

Leggi tutto...
 

Casarano 2015

Giunge alla Settima edizione il Festival della fotografia casaranese, in programma il prossimo 24 e 25 Ottobre nella splendida cornice del Palazzo dei Domenicani di Casarano. L' appuntamento Casarano Fotografia si rivela essere dunque un raduno di fotografi provenienti da tutta Italia nonché una manifestazione attenta alle problematiche sociali. Infatti il tema scelto per questa edizione riguarda l’inquinamento nel territorio salentino.

Leggi tutto...
 

Enrico Rondoni: Nel Regno Della Luce

NEL REGNO DELLA LUCE

A risalire le impervie montagne del Laddak mi aveva spinto il timore che il turismo di massa potesse presto precludere l’integrità di un mondo povero ma sereno sotto quel cielo azzurro come il blu del mare e che le tensioni politico-religiose tra tra India e Pakistan - così come è poi accaduto con i sanguinosi scontri tra indù e musulmani - portassero presto al divieto di attraversare quelle montagne incantate.

Desideravo testimoniare l’emozione collettiva in quella parte del tetto del mondo sotto la catena dell’Himalaya, quando dalle più lontane valli del Laddak e dello Zanskar arrivano con passo lento gruppi di donne, uomini e bambini di tutte le età con indosso i tradizionali ornamenti. Tibetani di fede lamaista in cammino verso la stessa meta, il Monastero buddista del XVI secolo di Phyi-Yang. Qui, per la festa del plenilunio d’agosto, sotto lo sguardo severo del Panchem Lama, si svolge da sempre uno spettacolo mitologico: la rappresentazione della lotta tra il bene e il male, con simbologie sacre e profane.

(da un testo di Enrico Rondoni)

http://www.photoluxfestival.it/mostre/enrico-rondoni-nel-regno-della-luce

 

 


Pagina 1 di 18

Menu Principale

Fotografare

Calendario

Non ci sono eventi al momento.

Statistiche

Tot. visite contenuti : 1069849

Chi è online

 13 visitatori e 2 utenti online
  • staceyso69
  • RichardLor

Login